COLLABORA CON IL BLOG!

Invia le foto o i filmati del tuo plastico o dei tuoi rotabili a tuttoscalan@gmail.com e saranno pubblicati gratuitamente. Puoi inviare anche articoli che ritieni interessanti, link a siti internet, annunci di fiere o di compravendita, e altro che possa riguardare il fermodellismo in scala N.
Modellismo treni
-

NEWS - NOTIZIE DAL BLOG:

- ATTENZIONE! PURTROPPO DA ALCUNI POST DEL BLOG SONO SCOMPARSE LE FOTOGRAFIE E NON SONO PIU' RECUPERABILI PER MOTIVI A ME SCONOSCIUTI. CON MIO DISPIACERE SONO QUINDI COSTRETTO AD INIZIARE A CANCELLARLI. INVITO QUINDI GLI UTENTI CHE HANNO VISTO SCOMPARIRE LE PUBBLICAZIONI CHE LI RIGUARDAVANO A SEGNALARMELO INVIANDOMI NUOVAMENTE LE LORO FOTO DA PUBBLICARE PER RIFARE GLI ARTICOLI - GRAZIE, ENRICO.

- SEGUI PASSO-PASSO LA COSTRUZIONE DI UN MODULO IN SCALA N A PARTIRE DAL POST N. 149: IL MODULINO DI TUTTOSCALAN. REALIZZALO E MANDACI LE TUE FOTO DA PUBBLICARE.

Scrivete a tuttoscalan@gmail.com per comunicare le vostre notizie fermodellistiche. Verranno inserite in questo punto della pagina in primo piano.


Cerca nel blog o nel web

mercoledì 8 dicembre 2010

COME COSTRUIRE UN PICCOLO PLASTICO IN SCALA N (1:160) – PARTE SECONDA

Post nr. 113

Gentilissimi amici, andiamo avanti con le lezioni relative alla costruzione di un piccolo plastico in scala N. Nella puntata scorsa abbiamo visto una prima posa del percorso dei binari sulla base dove nei tronchini di finecorsa si possono alloggiare fino a 3 convogli. Ecco nelle foto di seguito un’espansione per coloro che vogliono stazionare sul plastico fino a 5 convogli:

HPIM3040 foto 1

Come si vede nella foto 1, con l’aggiunta di 2 scambi sinistri abbiamo la possibilità di inserire 2 tronchini nuovi. Dal basso verso l’alto vediamo un nuovo tronchino lungo che si potrà adoperare per il parcheggio di un convoglio per 2 carrozze e poi l’altro inserito come secondo. Per capirci, anche per le prossime volte, numereremo i tronchini da 1 a 5 partendo dal basso verso l’alto. Quindi, ricapitolando avremo sul terminale 4 il deposito locomotive e sul terminale 5 una piccola stazione passeggeri.

Vi ricordo che per chi non avesse la possibilità di spendere dei soldi per lo scambio doppio inglese può ottenere la stessa funzione sostituendolo con 2 scambi destri normali.

Nella fotografia di insieme nr. 2 che segue, vi mostro il montaggio finito delle gambe del plastico. Ho utilizzato 4 listelli di legno grezzo da 4X4 cm dove in fondo ho fissato 4 rotelle di sedia da ufficio. Queste ultime sono del tipo con pignone filettato centrale che ho avvitato nel foro creato del diametro apposito alla fine di ciascuna gamba.

HPIM3041 foto 2

La lunghezza complessiva di ogni gamba, compresa la ruota, è di 73 cm da terra. Perchè il plastico così basso? Con questa altezza della base del plastico si può giocarci sedendosi su di una sedia, magari infilando sotto le gambe. Vi assicuro che è molto comodo, specie se ci si deve lavorare per molte ore. E’ un pò come avere un tavolino…

Le gambe sono state fissate con delle placchette ad angolo nella parte interna del bordo del modulo e su ciascuna ho avvitato una vite da legno in testa, passando attraverso la base di compensato.

Ne approfitto, poi, , per mostrarvi lo stato di avanzamento del quadretto comandi nella fotografia 3, dove ho aggiunto degli interruttori (a levetta) per togliere la tensione ai vari tronchini ed alcuni che comandano degli scambi elettrici. Questo argomento lo affronteremo comunque in seguito.

HPIM3042 foto 3

Nella speranza di essere stato chiaro per tutti vi saluto e come al solito vi rimando…

al prossimo post!

P.S. Nel caso contrario, che non fossi invece stato chiaro scrivete pure a tuttoscalan@gmail.com che eventualmente mando altre fotografie esplicative.

Enrico.

2 commenti:

maurizio ha detto...

Ciao Enrico, come fai a sezionari i vari tronchini? analogico o digitale?

Grazie!
Maurizio

Enrico - tuttoscalan ha detto...

Ciao, Maurizio. Il tracciato è in analogico. Per i tronchini ho eseguito un interruzione su uno dei 2 binari e l'ho collegata ad un capo ed all'altro tramite un interruttore. Volendo fare una cosa ancora migliore si può fare anche un altro sezionamento prima della fine del binario, collegato da un diodo, (magari da 2 ampere) come protezione contro gli urti della locomotiva contro il terminale.
Resto a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.
Saluti, Enrico.