COLLABORA CON IL BLOG!

Invia le foto o i filmati del tuo plastico o dei tuoi rotabili a tuttoscalan@gmail.com e saranno pubblicati gratuitamente. Puoi inviare anche articoli che ritieni interessanti, link a siti internet, annunci di fiere o di compravendita, e altro che possa riguardare il fermodellismo in scala N.
Modellismo treni
-

Cerca nel blog o nel web

sabato 28 agosto 2010

AUTOCOSTRUZIONE DI UN ALIMENTATORE PER TRENINI: DI GIORGIO MASCARELLO.

Post nr. 102

Il nostro amico Giorgio Mascarello mi ha comunicato le caratteristiche dei suoi alimentatori, che utilizza sul suo plastico. Noi che ormai lo conosciamo e sappiamo che è molto in gamba non potevamo non pensare che se li sia autocostruiti. Ci ha mandato un email completa di elenco componenti, schema elettrico, schema della piastra in rame e foto del circuito realizzato perchè tutti i nostri lettori lo possano relizzare con una modica spesa ed un alta affidabilità di lavoro.

Ecco l'email originale di Giorgio:

"Ciao Enrico ,ti invio foto e schemi di un alimentatore che ci permette di aumentare o diminuire progressivamente la velocita' di un trenino elettrico e di invertirne sempre progressivamente la marcia;tale circuito e' superprotetto ed e' in grado di erogare una corrente massima 1,5 ampere,quindi risulta idoneo anche per un plastico con un numero molto elevato di convogli.Io personalmente ne possiedo quattro sul mio plastico,ed ogni alimentatore ha in carico tre convogli che dopo dieci anni di onorato servizio sono ancora perfetti.Sperando di esserti stato di aiuto a te' ed a tutti gli ennisti ti saluto ed a presto . Giorgio ."

Ecco alcune foto dei suoi alimentatori:

Figura 1: Alimentatore autocostruito.

Figura 2: Il pannello frontale con potenziometro e volmetro.

Figura 3: il potenziometro utilizzato nel circuito.

Per quanto riguarda l'elenco componenti, lo schema elettrico e la basetta in rame vi potete rivolgere direttamente al gentilissimo Giorgio scrivendo all'email mascarellog@yahoo.it che si è prestato per la consulenza tecnica.

Buon lavoro a tutti!

Al prossimo post.

Enrico

Nessun commento: